lunedì 25 ottobre 2010

A CHI GIOVA LA GUERRIGLIA DI TERZIGNO?

Teppisti che bruciano le auto della polizia, teppisti che assalgono poliziotti, teppisti che bruciano bandiere, teppisti che bruciano i compattatori, teppisti trovati in possesso di materiale esplosivo. Teppisti .. "quelli che, quando fanno una cosa innocua, insozzano muri", certamente non sono animati da nobili sentimenti o dai legittimi interessi di chi abita e vive a Terzigno. Le azioni di guerriglia, oltre a ingenti danni economici, hanno prodotto solo la giacenza di 2.000 tonnellate di rifiuti nelle strade di Napoli e di conseguenza uno stato di emergenza tale da richiedere l'intervento del premier. La "spazzatura" di Napoli ha contribuito molto alla sua elezione e oggi ha avuto l'opportunità di fare l'ennesimo proclama e rimarcare la sua efficenza. Bertolaso, riaprirà la discarica di Chiaiano e miracolosamente l'inceneritore di Acerra smaltirà 1.500 T di rifiuti al giorno e Napoli, come promesso da Berlusconi, sarà nuovamente pulita. Questo è quello che la guerriglia ha ottenuto attraverso i teppisti di terzigno. E la camorra che centra? la camorra sostiene e organizza i teppisti, viceversa li avrebbe zittiti prima ancora che intervenisse la polizia (chi conosce il fenomeno lo sa). La camorra ha troppi interessi con la politica e forse, qualche vecchia promessa del Governo non è stata ancora mantenuta. Non dimentichiamo quello che il Sindaco Iervolino ha recentemente dichiarato: La camorra non è vicino al potere è dentro al potere. peccato che non abbia fatto nomi.

Nessun commento:

Posta un commento